Google+

  • immagine_banner.jpg

Obiettivi di progetto

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'obiettivo generale del progetto è di gettare le basi per un'integrazione sostenibile dei territori con scarsa accessibilità dei comuni di Tarvisio, Kranjska Gora e Jesenice e di rendere, con l'aiuto di soluzioni innovative ambientali, di servizio, socialmente utili e di trasporto, l’area più attraente per lo sviluppo economico, per il turismo e l’abitabilità. I risultati del progetto contribuiranno al rafforzamento della competitività e di una società basata sulla conoscenza.

Obiettivi operativi:

  1. Aumentare la sostenibilità dell’accessibilità a paesi montani difficilmente raggiungibili
    In base ad uno studio del traffico si ricercherà la possibilità di introdurre un trasporto con autobus sostenibile che colleghi i comuni di Jesenice, Kranjska Gora e Tarvisio con abitati difficilmente accessibili presenti all'interno dell'area. La linea pilota del servizio autobus verrà inserita logicamente nel già esistente sistema di trasporto pubblico si su strada e ferroviario. Opererà nelle fasce orarie di interesse per i gruppi target e sarà gratuita per tutti i passeggeri. In questo modo si aumenterà l’accessibilità dalle città alle aree rurali e diminuirà l’isolamento, tipico per alcune aree ad alto potenziale di sviluppo.
  2. Creare un sistema di trasporti pubblici transfrontalieri sostenibile
    Con la linea di autobus sostenibile pilota creata in base allo studio si ridurrà l’utilizzo prevalente di veicoli a motore per il passaggio del confine tra la Slovenia e l’Italia sul territorio di Jesenice, Tarvisio e Kranjska Gora e l’utilizzo di veicoli a motore per il trasporto in abitati rurali scarsamente accessibili. Le nuove linee verranno integrate nell’esistente rete dei trasporti pubblici e collegate al trasporto pubblico ferroviario e saranno operative nelle fasce orarie interessanti per i gruppi target definiti. Avranno lo scopo di promuovere un più vasto utilizzo del trasporto pubblico, la sensibilizzazione sulla sua importanza, favorire un utilizzo più efficace dell’energia, contribuendo a una riduzione dell’inquinamento dell’aria.
  3. Migliorare sostenibilmente l'integrazione territoriale transfrontaliera sul territorio alpino
    Sul territorio dei comuni di Tarvisio, Kranjska Gora e Jesenice verrà ampliata e ulteriormente equipaggiata la tratta ciclistica che contribuirà in modo significativo al miglioramento della qualità della vita sia con una maggiore accessibilità alla ricreazione per gli abitanti locali, sia con il rafforzamento della coesione sociale con lo scambio transfrontaliero di visitatori. Oltre agli aspetti legati al tempo libero, la pista ciclabile migliorerà l'accesso per gli abitanti locali a un tipo di mobilità sostenibile ed economica su un territorio in questione.
    L'integrazione su territori scarsamente accessibili verrà incentivata con il restauro, la ricostruzione e l’ampliamento dei locali in due punti essenziali dal punto di vista del contenuto, le stazioni finali/iniziali del trasporto pubblico sostenibile pilota nella zona rurale: a Planina pod Golico (Comune di Jesenice) e sul territorio dei Laghi di Fusine (Comune di Tarvisio).
    Gli spazi dell’edificio rinnovato a Planina pod Golico e presso i Laghi di Fusine saranno dedicate all’incontro degli abitanti locali e alle loro attività sociali e turistiche, migliorando così la qualità della vita sociale e a una vita nella zona rurale più adeguata a tutte le fasce d'età.
    Gli edifici multiuso, facenti funzione di centro d’informazione turistica saranno a contempo punti di partenza per escursioni, gite ciclistiche e altri sport. L’equipaggiamento tecnologico e informativo di questi edifici permetterà un accesso veloce alle informazioni e la sensibilizzazione degli utenti in più lingue, sia per gli abitanti locali sia per i visitatori.

Il progetto IDAGO darà un contributo importante allo sviluppo integrato delle potenzialità turistiche nell’area rurale e alla loro reciproca integrazione, grazie alla pista ciclabile ampliata e agli edifici plurifunzionali nei punti ad alta potenzialità di sviluppo per l'escursionismo. Questo contribuirà allo sviluppo dell'agriturismo e di nuove aziende anche nei territori rurali limitrofi. Una migliore accessibilità ai mezzi di trasporto e alle informazioni contribuirà a caratterizzare le aree montane come più attraenti e di maggiore qualità per l'insediamento, la vita, da visitare e dove trovare un’occupazione.

Letto 1611 volte